giovedì 15 dicembre 2011

Roma...Roma...Roma!

Cuore della città. 

Ieri mattina sono dovuta andare alla sede principale del mio Ministero.

  Ho preso il 30 express, l'autobus che attraversa tutta
la zona storica, appena lascia la Colombo. E allora quale migliore occasione che portarvi con me e farvi vedere, non certo ai romani, questa piccola parte di Roma, con i miei occhi e le mie curiosità?

Il primo monumento storico che incontriamo è la Piramide Cestia. 


Non è strana una piramide a Roma? In effetti sì. La presenza di questo monumento funebre al centro della città si fa risalire all'epoca in cui l'Egitto era una provincia romana e quindi a Roma adottarono questa cultura da molti apprezzata e amata.

Ecco via Marmorata, al rione Testaccio. Marmorata....viene da marmo. Qui infatti per tantissimo tempo vi veniva depositato il marmo e la pietra tufacea che arrivava via fiume...in attesa di essere venduta. 

Eccolo infatti  in fondo alla strada il Tevere.

L'autobus imbocca il Lungotevere Aventino e entra sempre più nel centro storico.
La folla di turisti che attende di infilare la propria mano dentro il faccione della Bocca della Verità, lo dimostra. Cloaca o fontana? Non si sa... Ma certa è  la leggenda che vuole che da quella bocca escano consigli e fortune!


Siamo nel regno dei Fori e degli scavi. Sulla sinistra, delle scale molto ripide portano alla Basilica dell'Ara Coeli.  Anche qui non poteva mancare la leggenda. Si narra, infatti, che chi giocava al Lotto e voleva vincere, avrebbe dovuto salire le scale della Basilica in ginocchio, invocando i Re magi e recitando il de Profundis. 


Ma non fai in tempo a immaginarteli questi giocatori del lotto che .... l'immagine calda e color terra che ci ha accompagnato fino ad ora diventa improvvisamente bianca.... di ghiaccio. E' il Vittoriano o Altare della Patria. Maestoso monumento in marmo di botticino.

Non ha avuto vita facile negli anni passati il Vittoriano. Molto controverso e spesso osteggiato da chi vi ha visto in esso un ritorno all'era imperiale.  Scrittori e giornalisti, oltre a considerarlo anacronistico lo "vedono", in maniera molto irriverente, e perchè no? usando il  sarcasmo ... lo descrivono  come una torta gigante o una grande macchina da scrivere. Potere della fantasia.

Ma anacronistico o no, nessun turista va via da Roma senza averlo visto!


Siamo sulle strade selciate di Roma e dentro il mezzo si balla! Occorre reggersi. Superiamo la fermata di Via del Plebiscito, soppressa per ragioni di sicurezza dell'ex premier da qualche anno e  non ancora ripristinata, nonostante la città lo chieda ad alta voce. Adesso si può scendere solo a Largo Argentina. E infatti io scendo  perchè devo prendere l'8 e inoltrarmi a Trastevere. Ma oggi è tutto...al prossimo tour!

9 commenti:

  1. mamma che meraviglia Roma, ogni volta che ci vengo è una sorpresa per gli occhi, è così magica!!!!!!

    RispondiElimina
  2. Grazie per questa carrellata. Roma è una città meravigliosa che offre angoli d'incanto da scoprire con la curiosità che ti prende quando ti sembra di amare un luogo da sempre.
    Da troppo tempo non la vedo, bisognerà pensarci...
    anna

    RispondiElimina
  3. @Verissimo Valentina...è sempre una sorpesa!

    @Anna è come dici tu...non ti stanchi mai di vederla e scopri sempre cose nuove! Ciao...programma allora!

    RispondiElimina
  4. Gentile Mariassunta, con il tuo tre volte Roma, mi hai fatto venire un brivido sulla schiena. Semplice capire da chi vi è nato e vissuto fino ai venti anni. Nato sì, ma nè di quà nè di là del tevere...Aggiungi una foto dell'isola Tiberina, appunto. Quella che salvò appena tre anni prima che io vi nascessi, credo un centinaio di ebrei, nascosti lì, ma finti malati infettivi. Talchè quando si presentarono un giorno le SS tedesche in visita puoi solo immaginare quello che rischiò il direttore dell'ospedale, di cui non ricordo il nome. Ma lo ricordano bene gli ebrei ! Ti prego non parlare male dei romani...leggi Trilussa...

    RispondiElimina
  5. uomo in... muletto16 dicembre 2011 00:19

    Beh, se non fosse perché ci sono giallorossi sarebbe la città più bella del mondo....

    RispondiElimina
  6. Bellissima serie di foto.
    Gio'
    http://remenberphoto.blogspot.com/

    RispondiElimina
  7. @Antonio...perchè dovrei parlare male dei romani? O di chiunque altro? Sono contenta però che hai apprezzato questo piccolo flash...mi riprometto di continuare questi percorsi ( seguimi anche negli States prossimamente) e a Roma andare anche all'isola tiberina!

    @Dai uomo in ...muletto ( che fai mi copi? o ironizzi?)non la buttare in politica...."sportiva"!

    @Dual ...felice che ti sia piaciuto!

    RispondiElimina
  8. lol, beh sei passata a pochissimi metri da casa mia... :-))

    RispondiElimina
  9. Sigrid....ma che piacere averti qui! Mi fa davvero piacere! Una grande blogger e una raffinata scrittrice. La prossima volta ci incontreremo. Promesso!

    RispondiElimina