lunedì 23 luglio 2012

Matrimoni...nell'orto


Certo...certo, anche nell'orto si possono creare ...matrimoni. Tra verdure ovviamente. Il termine non è quello giusto perchè questi accoppiamenti sono chiamati consociazioni.
Va bene...atteniamoci alla regola allora. Vale la pena fare le consociazioni tra verdure varie soprattutto quando l'orto è piccolo. Io quest'anno ho provato nel mio. Ecco le insalate, pomodori, ravanelli e girasoli ...tutti insieme appassionatamente nella stessa parcella.


Secondo la Permacultura, filosofia di vita o come dicono loro " un modo di pensare" consapevole che cerca di far star bene la natura e l'uomo, la consociazione non solo è consigliata....ma obbligatoria se si vuole avere un orto ( in vaso o non) sano e libero da insetticidi .
Che vuol dire Permacultura? La parola deriva dall'inglese Permaculture, e non è altro che la  contrazione di permanent agricolture o di permanent culture. E' stato Bill Mollison a creare il termine perchè secondo lui "una cultura non può sopravvivere a lungo senza una base agricola sostenibile ed un' etica dell'uso della terra".


Ecco alcune regole da seguire se si intende  adottare questa tecnica:
- non consociare mai piante appartenenti alla stessa famiglia.
- cercare di far convivere insieme piante che non hanno lo stesso ciclo colturale.
- le piante devono svilupparsi insieme, affinchè una non prevalga sull'altra.
- unirle solo se hanno un apparato radicale diverso. Per esempio mai carota e cipolla insieme.


Stanno bene insieme invece lattughe e bietole, bietole e cipolle, cavoli e cipolle, mais e fagioli rampicanti, sedano e fagiolo nano, carote e lattuga, lattuga e cipolle, cavolfiore e sedano etc. etc.

                    

photo by me

13 commenti:

  1. ...in programma c'è l'idea di creare un orticello... intanto mi segno questi buoni consigli!!!grazie mariassunta!
    ciao lieta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai Lieta...è divertente davvero l'orto! Ciao

      Elimina
  2. Questi sono i matrimoni che mi piacciono, cara Mariassunta :)
    E i consigli che hai condiviso mi sono utilissimi.
    Grazie!
    Ciao,
    Lara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lara....bè questi matrimoni, piacciono pure a me....soprattutto quando scendi con il cesto!

      Elimina
  3. Ciao Mariassunta, anche nel mio orto si creano delle "compagnie" regolari ma soprattuto irregolari. Sono partita con le migliori intenzioni, quindi con tanto di manuali dediti alla permacultura, al biologico etc....con tanto di tempo dedicato per sperimentare. Mi trovo adesso invece con dei matrimoni costretti dal tempo e dalle zone disponibili; malgrado ciò i risultati, inaspettatamente sono buoni!
    Un saluto, fr

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fra! Non è detto che le irregolari non funzionino però! Infatti dicono di sperimentare...l'importante è seguire le regole di base. Ciao

      Elimina
  4. Davvero bello il tuo orto, segno che questi matrimoni sono davvero felici!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lolle....sei tornata? Più tardi verrò a trovarti!

      Elimina
  5. Bellissimo articolo :-)! Posso segnalare una cosa però, un apputo? Ho letto su alcuni libri di "orticoltura casalinga " che è molto favorevole la consociazione fra carota e cipolla. A quanto pare si difendono vicendevolmente dai parassiti :-)! Io ho provato quest' anno e devo dire che l' associazione funziona ... Criss

    RispondiElimina
  6. Criss...hai ragione! L'ho anche fatto nel mio orto...carote, cipolle e insalata, ma la carote, che avevo seminato, per una serie di cose non sono uscite e quindi....mi ero dimenticata....grazie per avermelo ricordato. Ciao

    RispondiElimina
  7. Nel mio orto le carote proprio non ne vogliono sapere di crescere, abbondano invece insalate e ravanelli, grazie per questi tuoi consigli, il nostro orticello casalingo da sempre grandi soddisfazioni. La cosa che mi fa tanto piacere e' che si sta così diffondendo questa cultura dell'orto casalingo che anche che ha anche chi non ha tanto spazio ma solo vasi o balconi sta coltivando ortaggi. E' un segnale positivo non credi?
    Bacioni
    Marina

    RispondiElimina
  8. Accidenti: un orticello mi alletta e m'innervosisce allo stesso tempo! Mi piacerebbe ma non ho il pollice verde: non sai quante volte ho tentato di seminare della semplice salata oppure far crescere sani i pomodori oppure solo far sopravvivere la pianticella di basilico. Niente, non c'è nulla da fare...ogni due settimane ricompero le piantine di basilico ed erba cipollina e il resto...o me lo regala la vicina (che invece produce zucchine da 800g e quintali di pomodori) o vado al mercato :))
    Bravissima, hai tutta la mia ammirazione!
    Claudia

    RispondiElimina